La Valposchiavo

La Valposchiavo rappresenta la congiunzione naturale nord-sud più diretta fra il Grigioni (Engadina) e la Valtellina. 

Situata nel versante orografico sudalpino, la regione copre su una distanza in linea d'aria di circa 25 km, un dislivello di quasi 3400 metri, uno dei più notevoli di tutto l'arco alpino: dalla sommità dal Piz Palü (3905 m s.l.m.) a Campocologno, il villaggio più in basso (522 m s.l.m.).

Partendo dal Passo del Bernina (2328 m s.l.m.), rivolti verso sud, due vallate alpine ben distinte, la Val Agoné e la Val Pila, portano la prima al pianoro di Cavaglia, la seconda a quello di La Rösa, per infine ricongiungersi nel fondovalle nei pressi di Poschiavo in un'unica zona pianeggiante estesa da San Carlo fino a Miralago, sul Lago di Poschiavo.

... fra Engadina e Valtellina

Proprio Miralago si apre la parte bassa della Valposchiavo, il Brusiese, caratterizzato da un clima più mite e da un notevole dislivello fino a Campocologno, sul confine politico della vallata verso la Valtellina (Provincia di Sondrio, Italia).

La Valposchiavo è raggiungibile su strada da nord attraverso il Passo del Bernina, da sud attraverso il valico italo-svizzero di Piattamala e da est attraverso la forcola di Livigno. La Ferrovia retica, con il suo Trenino rosso del Bernina, attraversa la Valposchiavo e collega l'Engadina e il resto dei Grigioni alla Valtellina. La Valposchiavo è inoltre accessibile a piedi tramite vari sentieri alpini situati sui versanti est ed ovest.

ecomunicare.ch

sponsor del sito web

Impressum »

Artigiani & Commercianti Valposchiavo

Piazzetta San Giovanni
CH-7742 Poschiavo

Contatti

Manuela Kalt-Demonti, coordinatrice
+41 78 765 74 73 | info@ac-v.ch